Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

A Mombercelli si inaugura la tartufaia intitolata al commendator Roberto Ponzio

MOMBERCELLI Fiera Regionale Del Tartufo a Mombercelli nel segno del commendatore Roberto Ponzio il “Re del tartufo d’Alba”. La fiera, in programma sabato 20 e domenica 21 proporrà momenti di confronto, enogastronomia e musica. Alla domenica, inoltre, ci sarà il conferimento del riconoscimento “Uno di Noi” al popolare comico e presentatore di “Striscia la Notizia” Enzo Iacchetti.

Alle 16 di sabato 20 ottobre sarà inaugurata la Tartufaia didattica “No tree, no truffle”, da un’intuizione del Commendatore Roberto Ponzio che già negli anni Sessanta capì che senza alberi non ci possono essere tartufi e per questo si spese per gran parte della sua esistenza per salvaguardare le tartufaie.

La tartufaia didattica sorgerà su un’area di 5.000 metri quadrati dove sono stati piantati 50 pioppi micorizzati in strada Crösa adiacente a Piazza Unione Europea da dove avrà inizio la “Camminata tra i colori dell’autunno”.

Il re dei tartufi era nato a Neive, da una modesta famiglia, il 9 settembre 1923. Nel 1949 rileva con la moglie Maria un esercizio commerciale in via Maestra. Ponzio capisce da subito l’importanza del garantire la tracciabilità dei prodotti, infatti, la vendita era corredata dalla garanzia scritta e documentata di trattarsi di prodotto esclusivamente locale.

Negli anni Cinquanta intuì di specializzarsi nel commercio del Tartufo d’Alba. Il negozio divenne un’autentica boutique: i pregiati funghi ipogei venivano esposti come pezzi di gioielleria. Dal 1951 al 1971, ininterrotti furono i successi di Roberto Ponzio alla mostra del tartufo albese. Vinse il premio con medaglia d’oro nel 1951 e nel 1953. Ci riuscì anche nel 1962 anno in cui era stato nominato Cavalieri della Repubblica e si ripetè nel 1963 quando al Cavalier Ponzio venne consegnato il “Gran Diploma D’onore” con il titolo di “Re dei Tartufi d’Alba”.

Alla morte, avvenuta nel 2008 il figlio, l’avvocato Roberto Ponzio ha voluto dedicare al padre “La Galleria dei ricordi” in via Maestra www.museotartufoalba.it, in cui raccogliere documenti e cimeli per ricordare uno dei grandi personaggi che hanno contribuito a far conoscere il Tuber Magnatum Pico nel mondo.

Marcello Pasquero