L’addio di Montà a Francesco Rolfo, ideatore della Cena per la vita

MONTÀ Sono stati tanti i montatesi, e non solo, che ieri, giovedì 11 ottobre, si sono ritrovati nella parrocchia di San Rocco per l’ultimo saluto a Francesco Rolfo, classe 1948, che si è spento a casa sua nella serata di martedì 9 ottobre.

Nato a Cisterna d’Asti e vissuto in Valle Casette, Rolfo è stato un personaggio di riferimento per tutto il paese ed in particolare per i suoi borghigiani. Vedovo di Amalia Casetta, padre di 2 figli e nonno di 4 nipoti, Rolfo è stato consigliere comunale per due legislature, dal 1999 al 2009. Insieme ai suoi borghigiani è stato il “creatore” della Cena per la vita ed il suo sostenitore più accanito. La Cena è un’iniziativa benefica, giunta alla ventinovesima edizione, che si tiene tutti gli anni a luglio, proprio in Valle Casette, con l’obiettivo di raccogliere fondi da destinare alla ricerca contro il cancro. Nonostante stesse combattendo la Sla (sclerosi laterale amiotrofica) già da maggio, per la passata edizione della “Cena per la vita” ha comunque ancora lavorato dietro le quinte per la buona riuscita dell’iniziativa. Maturando la convinzione che tutta Valle Casette saprà cogliere la sua eredità e portare avanti una tradizione così importante, fatta di solidarietà e speranza.

 

Andrea Audisio