Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

La Calabria in soli dieci minuti con i sansostesi

BRA Tutto il Sud Italia in un film di dieci minuti, che bastano per percepire i colori ambrati delle campagne, il suono delle cicale, la cadenza dialettale, il tipico accento calabrese. Con Vacanze ja sutta-Anni ’80 del regista Rocky Alvarez (all’anagrafe Rocco Alvaro) che l’associazione Sansostese dei calabresi di Bra offre, sabato 10 novembre alle 19.30 nel centro Giovanni Arpino in via Guala. «Terra e passato», spiegano dal sodalizio presieduto da Giuseppe Calonico, «è il tema principale di questo corto, che emerge da quello che è un autentico progetto culturale».

L’immagine di copertina del film Vacanze ja sutta di Rocky Alvarez.

Il film, già vincitore in molte rassegne, parteciperà alla selezione per i David di Donatello. Durante la serata braidese si potrà chiacchierare con il regista e il cast: saranno presenti infatti gli interpreti Didi Alvarez e Peppino Fumo, protagonista di Anime nere, che ha partecipato alla Mostra di Venezia, oltre ad aver vinto nove David di Donatello e tre Nastri d’argento. Vacanze ja sutta-Anni ’80 il 21 ottobre ha vinto anche il premio come miglior corto drammatico al Crisff, festival di New York.

Dopo la proiezione è prevista una festa con rinfresco di matrice calabra e musica in compagnia di Pino Lentini, autore della canzone dei titoli di coda, Nnaculu. L’ingresso sarà libero; il ricavato di eventuali offerte verrà devoluto in beneficenza. Per informazioni è possibile chiamare il numero di telefono 349-63.52.815 oppure consultare la pagina Facebook della Sansostese.

v.m.