I vincitori del concorso cittadino per balconi, giardini e piatti fioriti

ALBA È andato a Bruno Morcaldi e Cristina Mignone il primo posto del concorso Alba in fiore per balconi e cortili; il secondo premio è stato consegnato a Olga Gallizio. La premiazione si è tenuta martedì 11 in Municipio.
Per dehor e vetrine fiorite il primo premio è stato conquistato da Mirella Veglio del Caffè teatro di via Calissano che, dice la giuria nella motivazione, «ha riqualificato con eleganza la via del suo esercizio» mentre il secondo premio è andato a Elisabetta Penna per i numerosi allestimenti a tema.
Nella categoria giardini ha vinto Enrico Blengio, mentre Piergiovanni Toppino è secondo e tra gli orti urbani Blengio ha fatto bis vincendo assieme a Dario Costa, mentre il secondo riconoscimento è stato consegnato a Luciano Beltracchini. Infine la curiosa categoria gourmet, che prevede piatti con fiori edibili, ha visto il successo di Alfonso Amato e Fabio Girolametti, mentre al secondo posto si è piazzato Luca Callegari.
«Come Amministrazione civica investiamo molto sulla cura del verde», ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Alberto Gatto durante la premiazione. «Crediamo anche molto nella sinergia tra pubblico e privato, per avere una città il più possibile bella, fiorita e verde».