La Fisac Cgil annuncia sciopero degli straordinari alla banca Cr Asti

ALBA A seguito della riorganizzazione degli organici dell’area territoriale Alba-Cuneo della Banca di Asti, che ha portato ad una riduzione di personale in 9 filiali, tutte le organizzazioni sindacali dell’azienda avevano organizzato un’assemblea a Bra di tutto il personale dell’area il 5 ottobre. In quella sede vennero inoltre rilevati problemi organizzativi e di maggior stress lavorativo del personale. «L’assemblea ha votato con 51 voti favorevoli, zero contrari e 2 astenuti per fare un ultimo tentativo con l’azienda: se non avesse accettato di rivedere, in tempi brevi, la riorganizzazione si sarebbe dichiarato lo sciopero degli straordinari degli impiegati e delle prestazioni aggiuntive dei quadri dell’area Alba-Cuneo della Banca di Asti», riferisce Enzo La Montagna, segretario generale della Fisac Cgil Asti.

«Dopo oltre 2 mesi dall’assemblea di Bra la direzione aziendale ha ignorato sostanzialmente le richieste di ripristino di personale nell’area; quindi la Fisac Cgil, purtroppo da sola, ha deciso di rispettare la decisione dei lavoratori. Le altre organizzazioni sindacali (Fabi, First Cisl, Uilca e Unisin) hanno accettato per buoni una serie di palliativi rappresentati da alcune soluzioni tecniche da adottare in tempi medio lunghi su alcune procedure e processi», aggiunge il sindacalista annucniando che, la Fisac Cgil – nel rispetto delle norme sul diritto di sciopero per i servizi pubblici essenziali – ha proclamato lo sciopero degli straordinari degli impiegati e delle prestazioni aggiuntive dei quadri direttivi, in 8 giornate: venerdì 28 dicembre, giovedì 3, venerdì 4,  martedì 8,  giovedì 10 , venerdì 11,  lunedì 14 e  martedì 15 gennaio 2019.

«Tutto il personale di Banca di Asti delle filiali di Castagnole Lanze, Costigliole d’Asti, Motta, San Damiano d’Asti, Boglietto, Cisterna, San Martino Alfieri, Alba, Castagnito, Alba 2, Guarene, Gallo di Grinzane, Carmagnola, Canale, Savigliano, Fossano, Saluzzo, Cuneo, Mondovì, Dogliani, Sommariva Bosco, Bra è invitato a rispettare in queste date il normale orario di lavoro: 08.15–13.30 e 14.25–16.40. Anche che i colleghi in part-time devono attenersi scrupolosamente al proprio orario, senza sforamenti», conclude riferisce Enzo La Montagna