La bandiera arancione del Touring unisce maggioranza e opposizione

GUARENE L’ultima seduta 2018 del Consiglio comunale guarenese si è chiusa con la presentazione da parte dell’Amministrazione della bandiera arancione, il riconoscimento del Touring club Italia consegnato al Comune roerino il 18 dicembre. Guarene è il primo paese della sinistra Tanaro a ottenere il marchio, che garantisce la qualità dell’offerta turistico-ricettiva. «Siamo onorati di questo riconoscimento», spiega il sindaco Franco Artusio, che prosegue: «Il nostro lavoro è iniziato dieci anni fa, ma non possiamo dimenticare che questo percorso è partito dagli artigiani, dagli artisti e dai manovali che hanno costruito la chiesa dell’Annunziata, il castello e le altre bellezze del nostro paese».

Il vicesindaco e assessore al turismo Piero Rivetti prosegue elencando le motivazioni del premio conferito dal Touring club. «Al momento della consegna ci hanno comunicato quali sono stati i punti di interesse del paese che hanno influito maggiormente sull’approvazione della nostra richiesta per l’ottenimento della bandiera arancione». Prosegue Rivetti: «Gli elementi del paese più apprezzati sono stati la riqualificazione storica di via Paoletti, il percorso delle porcellane d’artista e la fontana di frazione Vaccheria. Per quanto riguarda i servizi, invece, sono stati particolarmente apprezzati l’ufficio turistico e il materiale informativo, come depliant e cartine».

I complimenti per il riconoscimento sono arrivati anche dal rappresentante dell’opposizione Simone Manzone: «Mi congratulo con l’Amministrazione per l’importante successo ottenuto. Un plauso speciale va al sindaco Franco Artusio che molto umilmente condivide il successo con tanti concittadini, amministratori, artisti e imprenditori che negli anni hanno lavorato duramente per far diventare Guarene un paese meraviglioso. Per le Amministrazioni future sarà un onore mantenere questo ambìto marchio».

a.m.a.