5,4 milioni di euro: asfalto per le strade della Granda

CUNEO Quattro progetti preliminari per interventi di asfaltatura sulle strade – uno ciascuno per i reparti di Cuneo, Alba, Saluzzo e Mondovì, in cui è divisa la Granda – sono stati deliberati dal presidente della Provincia Federico Borgna.
L’investimento di manutenzione straordinaria ammonta a 5,4 milioni di euro. Molte provinciali presentano problemi di cedimenti, buche e danneggiamenti vari, dovuti agli effetti del traffico intenso, del maltempo e del passare degli anni; perciò gli uffici hanno definito gli interventi ritenuti prioritari per la sicurezza stradale, tenendo conto dei tratti più deteriorati, degli elevati volumi di traffico e dei punti in cui si è registrato il maggior numero di incidenti.
«Si tratta del più consistente investimento finanziario degli ultimi vent’anni», spiega Borgna. «Purtroppo le somme a disposizione non bastano per tutte le necessità del territorio. Ne siamo consapevoli, ma cominciamo a mettere mano alle situazioni più critiche».
Le bitumature inizieranno quando le condizioni climatiche permetteranno l’esecuzione di lavori a regola d’arte e si concluderanno entro la fine dell’estate.
Verranno asfaltati alcuni tratti delle provinciali che collegano Mango, Neviglie e Trezzo; Tre Stelle e Neive; Santo Stefano e Cossano Belbo; Valdivilla e Santo Stefano; Alba, Manera e Castino; Lequio Berria e Borgomale; Pezzolo e Scaletta; Bergolo, Levice e Prunetto; Cortemilia, Torre Bormida e Gorzegno; Ponte Belbo, Cravanzana e Niella Belbo; Diano e Tre Cunei; un tratto delle Borine; Diano e Grinzane; La Morra, Vergne e Gallo; la fondovalle Tanaro; La Morra e Cherasco; Barolo e Panirole; Roreto e Marene; Due Province e Bra; Cherasco, Pollenzo e Roddi; Pollenzo e Borgonuovo; Montà, Canale, Borbore e Alba; Ceresole e Pralormo; Canale e Monteu Roero.
Nel reparto di Mondovì, che interessa parte dell’alta Langa, si lavorerà sulla provinciale Carrù-Dogliani, sulla Bossolasco-Pedaggera-Ceva e sulla Dogliani-Bonvicino-Passo della Bossola.