Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

«L’Abet è assolutamente aperta ad un confronto che sia costruttivo»

BRA La proprietà dell’Abet, a seguito dell’incontro svoltosi oggi (venerdì 1° febbraio) con i rappresentanti dei lavoratori, ha emesso il seguente comunicato.

Si è svolto oggi, presso la sede di Bra della ABET Laminati, il previsto incontro tra l’Azienda, alla presenza anche dell’Amministratore Delegato ed i Rappresentanti dei Lavoratori, nell’ambito del confronto aperto a seguito del formale avvio da parte dell’Azienda della “procedura di messa in mobilità” di 112 Lavoratori.

Durante l’incontro, sono stati illustrati ai Rappresentati dei Lavoratori gli ulteriori dettagli del “Piano Industriale”, messo a punto negli ultimi mesi dal nuovo Amministratore Delegato dell’Azienda, piano che è alla base anche degli interventi previsti in materia di organizzazione del lavoro e della produzione, che già erano stati oggetto di una prima informativa ai Rappresentanti dei Lavoratori, in sede di apertura della procedura di mobilità e del successivo incontro tra le Parti.

Il confronto di oggi, per l’Azienda che ha illustrato le proprie proposte, è stato costruttivo e dovrebbe aver contribuito a fare ulteriore chiarezza sui piani con i quali la ABET intende affrontare le complessità del momento guardando al prossimo futuro.

ABET, con il nuovo Piano Industriale, intende ritrovare quelle condizioni di competitività che le consentano di mantenere il presidio industriale a Bra.    A tal fine, ABET ha lanciato il più importante piano di investimenti degli ultimi 19 anni per allineare le proprie prestazioni a quelle dei concorrenti multinazionali.

Nell’ambito delle strategie e degli interventi complessivi del piano, sono state nuovamente ripercorse anche le ragioni alla base delle misure previste dall’Azienda in materia di organizzazione del lavoro e della produzione, che toccano anche parte degli organici e che sono oggi oggetto di confronto con i Rappresentanti dei Lavori.

L’auspicio dell’Azienda è che l’incontro di oggi abbia contribuito a dare un quadro completo e corretto della situazione in atto, anche rispetto alle numerose voci e notizie che, negli ultimi 10 giorni, si sono rincorse sulla stampa ed i media sia locali che regionali.

In tale contesto, è estremamente importante sottolineare alcuni punti.

L’Azienda è assolutamente consapevole della delicatezza e della complessità della situazione.

L’Azienda è fermamente intenzionata ad affrontare tale situazione con la massima attenzione e la serietà che sempre hanno contraddistinto la sua storia ed il suo operato.

L’Azienda è assolutamente aperta ad un confronto che sia costruttivo, all’insegna della responsabilità e della chiarezza con tutte le parti interessate.

L’intenzione dell’Azienda è quella di adottare tutte le misure e gli interventi che le permettano di garantirsi un futuro “competitivo” sul territorio, a tutela della sua storia, del contesto in cui ha sempre operato e di quei Lavoratori che sino ad oggi hanno contribuito ai suoi risultati ed ancora saranno chiamati a farlo per il futuro.

Questo è lo spirito con cui l’Azienda intende affrontare gli ulteriori incontri previsti nell’ambito del confronto con i Rappresentanti dei Lavoratori, che proseguirà nelle date del 5, 14 e 20 febbraio.