Donne del vino in festa sabato 2 all’Astemia pentita

BAROLO Sabato 2 marzo è in programma la festa delle donne del vino del Piemonte: la delegazione, guidata da Ivana Brignolo Miroglio, sarà ospitata dalla cantina L’Astemia Pentita, di Barolo, azienda innovativa per il linguaggio fuori dagli schemi utilizzato nell’architettura e nella comunicazione scelto dall’imprenditrice Sandra Vezza, anche anima di una delle firme più conosciute del design internazionale, la Gufram. Così le donne del vino hanno scelto lei per festeggiare l’evento lanciato dall’Associazione nazionale e dedicato quest’anno al tema «Donne vino e design».

Le rappresentanti della delegazione piemontese dell’associazione delle donne del vino.

Sarà un’occasione per raccontare l’apporto di creatività, rinnovamento e qualificazione fornito del gentil sesso al proprio comparto produttivo.  Un modo orgoglioso ma anche costruttivo per dire che il vino sta cambiando look e questa rivoluzione è rosa. Oggi le donne guidano un terzo delle cantine italiane e il 24% delle imprese commerciali al dettaglio del vino (dati Cribis- Crif). A livello mondiale sono loro a comprare la maggior parte delle bottiglie, il 40% dei corsisti wine expert Wset sono donne e in Asia, le giovani stanno assumendo un ruolo protagonista del mercato.

Il programma di sabato 2 prevede, alle 17, un calice di benvenuto accompagnato dalle musiche di Simona Colonna, cantante e violoncellista. Alle 18 inizierà il talk show con gli interventi di Ivana Brignolo Miroglio (delegata Le donne del vino Piemonte), Sandra Vezza (L’Astemia pentita), dell’architetto Nanà Audrito, di Laura Milani (La scuola possibile) e del giornalista Roberto Fiori. Al termine, ci sarà un aperitivo.

È possibile visitare la cantina su prenotazione, dalle 17 alle 18 e dalle 19 alle 20. Informazioni e prenotazioni: piemonte@ledonnedelvino.com

La festa delle donne del vino è un evento diffuso in tutta Italia. L’elenco delle iniziative si trova sul sito www.festadonnedelvino.it.