Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

112 esuberi all’Abet: nulla di fatto nell’incontro al ministero

BRA Si e concluso con un nulla di fatto l’incontro di oggi – venerdì 29 marzo – al Mise (Ministero sviluppo economico) di Roma, al quale hanno partecipato i funzionari ministeriali e le sigle sindacali del settore chimico della Cgil, Cisl e Uil in merito alla vicenda dei 112 esuberi annunciati a metà gennaio dalla dirigenza dell’Abet di Bra. L’incontro, che seguiva molte riunioni svolte a Bra tra la direzione del personale dell’Abet e i sindacalisti,  si è concluso con la firma di un verbale di mancato accordo in merito alla richiesta di cassa integrazione straordinaria. La trattativa proseguirà nella prima settimana di aprile (previste riunioni il 3 e il 9) per verificare la possibilità di una mobilità su base volontaria.
Valter Manzone