Alla fiera di Bra premiato un toro da oltre una tonnellata

BRA Nella città della Zizzola Pasqua e Pasquetta attraggono, ogni anno, migliaia di turisti. Dopo una domenica dedicata alle Messe solenni e alla processione del Cristo risorto, curata dalla confraternita dei Battuti bianchi, il lunedì è stato caratterizzato dalla 145esima fiera zootecnica.

Migliaia di persone si sono ritrovate in piazza Giolitti per ammirare i capi di allevamento, degustare un gustoso panino Mac ’d Bra, scoprire i trattori d’epoca e le tante eccellenze gastronomiche del territorio. Oltre seicento commensali hanno partecipato alla grigliata servita nei locali della mensa comunale, mentre sono stati davvero tanti i visitatori della mostra dell’artigianato al Movicentro. Il clou della Pasquetta rimane comunque la mostra zootecnica, al termine della quale vengono premiate le diverse categorie in esposizione, ma anche dati riconoscimenti particolari: per l’animale più pesante (1.070 kg il toro del braidese Stefano Mulassano) e l’allevatore più giovane (Andrea Silvestro, classe 2002, di Centallo). Al pomeriggio lungo le strade braidesi si è svolto il rito della transumanza delle mandrie.

v.m.