Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Cresce l’enoturismo in camper: Barolo è tra le mete preferite

TURISMO Il maxiponte che partirà con la Pasqua e durerà fino al primo maggio è alle porte e, con esso, anche il boom di turisti, che invaderanno le strade italiane. Secondo Cna turismo e commercio si stima infatti che, durante i giorni di vacanza che comprendono Pasqua, Pasquetta, il 25 aprile e il 1° maggio, saranno circa 26 milioni i turisti (di cui 7,5 milioni di stranieri) in Italia. Di questi, l’Apc (Associazione produttori caravan e camper) prevede circa un milione di viaggiatori (80% italiani, 20% stranieri) che privilegeranno l’esperienza ricreazionale a bordo di un camper, puntando in particolare sui borghi. Il trend del lungo ponte, sempre secondo Apc, riguarderà soprattutto la scoperta dei luoghi dell’enoturismo: complice lo stato di salute di un comparto del Made in Italy che vede volare tutti i propri indicatori (primi produttori al mondo, export per 6.2 miliardi, volumi in crescita del 6%) anche le zone di produzione, i vigneti e le cantine suscitano un sempre maggior fascino nei turisti in caravan e camper.

Secondo l’associazione, le mete turistiche più gettonate sono: Bolgheri (Toscana), San Gimignano (Toscana), Barolo, Casale Monferrato, Asolo (Veneto), Montefalco (Umbria), Bormio (Lombardia), Caltagirone (Sicilia), Trani (Puglia) e Scanno (Abruzzo)