Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Ceresole: il museo della battaglia è quasi finito

CERESOLE È previsto per fine settembre il termine dei lavori di ristrutturazione dell’edificio che ospiterà il museo dedicato alla battaglia di Ceresole, combattuta il 14 aprile 1544 tra francesi e Sacro romano impero. Lo stato di avanzamento dei lavori è ottimo: «Questi ultimi mesi verranno dedicati all’installazione dei serramenti e alla progettazione del museo», afferma il sindaco Franco Olocco.

L’esposizione fa parte di un progetto più ampio, che ha come obiettivo la creazione di un centro polifunzionale, grazie ai fondi del bando europeo Succes. L’allestimento della mostra sarà curato dalla ditta trevigiana Archimedia. Il museo, situato all’incrocio tra via Artuffi e piazza Vittorio Emanuele, accanto al castello, ospiterà quelli che il sindaco definisce “pezzi unici” e che consistono soprattutto in armi rinvenute sul luogo della battaglia, oltre a presentare una parte multimediale, con le riprese del sito dello scontro effettuate grazie a un drone. Il progetto Succes è stato portato avanti in collaborazione con il Comune francese di Saint-Paul de Vence.

Il museo non è l’unica forma di commemorazione della battaglia avvenuta nel territorio al confine con Carmagnola: è stato infatti pubblicato nel 2012 il libro La battaglia di Ceresole, scritto da Alberto Lusso.

E giovedì scorso si è svolto l’incontro periodico a cadenza semestrale tra le Amministrazioni di Ceresole e Saint-Paul  de Vence, con la visita al cantiere del futuro museo e una riunione tecnica. Ecco il parere del sindaco della cittadina francese Joseph Le Chapelain.
Quali sono le vostre impressioni dopo la visita a Ceresole?
«Ottime: avevamo già potuto osservare l’edificio prima dell’inizio delle opere di ristrutturazione. La qualità dei lavori  è eccellente, e questo ci fa ben sperare».

Quali progetti saranno attuati a Saint-Paul?
«Questo aspetto è ancora in fase di realizzazione, anche nell’ambito di riunioni come questa, e andrà a includere sia gli abitanti dei due Comuni, che flussi turistici esterni».

Qual è lo stato di avanzamento dei lavori a Saint-Paul de Vence?
«Al momento, abbiamo selezionato le aziende che si occuperanno dei lavori, mentre la segnaletica turistica è  in fase di allestimento. Parlando di tempistiche, le operazioni andranno avanti da metà giugno a fine ottobre, mentre ci aspettiamo i flussi turistici principali tra marzo e aprile, in concomitanza con la Festa del limone di Mentone  e il Carnevale di Nizza».

Dennis Bellonio