Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Nutkao il 21 giugno inaugurerà il nuovo stabilimento a Canove di Govone

CANOVE DI GOVONE Il mercato delle creme spalmabili è in crescita e non solo soddisfa i palati e migliora gli umori, ma ha ricadute economiche importanti sul nostro territorio. Ne è un esempio la Nutkao di Canove di Govone, che ha un ruolo rilevante nel mercato italiano ed estero e che ha annunciato, per il 21 giugno, un ampliamento con l’apertura di un nuovo stabilimento nei pressi del quartier generale.

L’azienda è venuta alla ribalta nei mesi scorsi per la produzione della crema Pan di stelle e di quella legata alle storiche caramelle Rossana. Il 21 giugno è prevista una visita guidata alla nuova struttura e alla sede storica e ci sarà un simbolico taglio del nastro, oltre a uno spazio in cui l’azienda racconterà la sua storia e le sue novità. Bocche cucite per ora su quali saranno le specificità del nuovo stabilimento per non rovinare la sorpresa; ci è stato però confidato che nei locali ci saranno un magazzino ultramoderno e robotizzato per gestire e ottimizzare il carico dei materiali sui camion e una linea dedicata completamente alla produzione della crema di Pan di stelle del gruppo Barilla.

Tra le altre novità della Nutkao, che nel 2018 ha registrato un fatturato di circa 140 milioni di euro, con vendite in 85 Paesi, c’è anche l’acquisizione di un’azienda in Ghana per seguire tutte le fasi di lavorazione del cacao. L’ampliamento della sede ha una finalità molto pratica, come spiegano dall’azienda: «I nostri clienti e il giro di affari continuano ad aumentare e dobbiamo avere spazi adeguati e un’organizzazione all’avanguardia per garantire efficienza e qualità». Nel 2015 Nutkao ha inaugurato uno stabilimento negli Usa, a Battleboro (Nord Carolina): su un’area di 9mila metri quadri sorgono magazzini, reparti produttivi e di confezionamento con controllo computerizzato.

Daniele Vaira