A Dogliani forzati i cassonetti per la raccolta degli abiti usati

DOGLIANI Alcuni cittadini hanno segnalato episodi di abbandono di rifiuti, sia nella  zona del rio Argentella, sia in prossimità dei cassonetti destinati alla raccolta degli abiti usati, in piazza San Rocco e in zona San Quirico. Sacchi, borse, indumenti sparsi, ma anche i cassonetti aperti forzatamente mostrano incuria e volontà di danneggiare. L’Amministrazione comunale ha ripulito l’area, ma non nasconde la preoccupazione in merito all’accaduto. «Una delle nostre priorità è mantenere un paese pulito dove sia bello vivere. A quanto pare non è per tutti così. L’Amministrazione non intende tollerare questi episodi di mancanza di senso civico» fanno sapere dal Comune.

Claudio Raviola, capogruppo di maggioranza e consigliere incaricato alla tutela della sostenibilità ambientale, dichiara: «In seguito agli episodi dei giorni scorsi, abbiamo spostato i cassonetti di raccolta abiti e indumenti usati da piazza San Rocco e zona San Quirico al palazzetto dello sport di viale della Rimembranza, dove sono attive telecamere a circuito chiuso. La polizia municipale sta effettuando verifiche per identificare gli autori del danno». L’Amministrazione chiede la collaborazione dei cittadini, affinché segnalino movimenti sospetti con foto, descrizioni e numeri di targa delle auto di chi deposita sconsideratamente i rifiuti o arreca danno. Sarà utile anche la segnalazione di cassonetti già pieni, per intervenire sulla frequenza dello svuotamento.

Elisa Pira