Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Addio ad Augusto Martini, ex direttore della Fondazione Ferrero

FONDAZIONE FERRERO È scomparso stamattina in ospedale all’età di 84 anni Augusto Martini, già direttore della Fondazione “Piera, Pietro e Giovanni Ferrero”.

Lascia la moglie Fabiola, le figlie Sabina e Manuela, entrambe dottoresse, i figli Flavio e Marco, e sei nipoti: “È stato ricoverato a lungo
all’ospedale di Alba, a seguito di una caduta con trauma cranico avvenuta il 27 aprile scorso, prima in rianimazione e poi nel reparto di medicina generale, in cui lavoro, dove è stato accudito con grande passione ma non siamo purtroppo riusciti a salvarlo”, spiega Sabina.

Il rosario si terrà domani sera, lunedì 23 giugno, alle 20.30 in Duomo, e il funerale è in programma per martedì alle 10 sempre nella Cattedrale, seguito dalla sepoltura al cimitero di Alba. Martini era molto conosciuto in città, soprattutto per il suo lungo impegno alla Ferrero: come ricorda la figlia, è stato direttore del personale dal ’78, quando la famiglia si è trasferita ad Alba proprio a seguito di questo incarico, e poi alla Fondazione Ferrero dove è stato direttore fin dopo la pensione, prima che gli subentrasse Mario Strola. “Ha dato la vita per la Ferrero”, commenta Sabina.

«Un uomo molto stimato da colleghi, amici e conoscenti, era approdato alla guida di quella che all’epoca si chiamava Opera Sociale dopo aver rivestito la mansione di responsabile del personale all’interno della Ferrero Spa» con queste parole Bartolomeo Salomone, attuale responsabile della Fondazione Ferrero, ricorda il dott. Martini a poche ore falla scomparsa.

«E’ stato fra il precursore delle iniziative della futura Fondazione, uomo stimato dalla famiglia Ferrerò, ha lasciato un segno indelebile nell’impianto dell’ente».

Detenne l’incarico fino a che non venne avvicendato al vertice dal dott. Strola, lascia la moglie e i figli che ancora oggi vivono ad Alba in località Altavilla.

Adriana Riccomagno e Davide Gallesio