Le colline della Resistenza sfregiate da una svastica

SAN DAMIANO Saranno le autorità a stabilire se si tratti di una goliardata per nulla simpatica o di un vero e proprio atto neonazista. Rimane lo sfregio di un simbolo, la svastica, che nel mondo ha ucciso milioni di persone innocenti e che sul nostro territorio è stato sinonimo di morte, persecuzioni e fame, a due passi dalle colline su cui si è scritta la storia della Resistenza italiana.

Un simbolo che ferisce e che è stato realizzato su una collina nel comune di San Damiano, in frazione Gorzano e ha subito suscitato l’indignazione di molti residenti nella zona. Pronto sarebbe stato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno fatto cancellare la svastica, individuando prontamente l’autore.