Nelle strutture per anziani della Granda c’e carenza di operatori

SOCIOASSISTENZA Nel territorio dell’Asl Cn2 mancano gli operatori sociosanitari (Oss), figure essenziali all’interno di residenze per anziani, case di cura e strutture per disabili.  Nell’Asl Cn2 di Alba-Bra,  per un bacino d’utenza di 65 Comuni e una sessantina di strutture sociosanitarie (di cui 48 sono residenze per anziani, tra private e accreditate), rimane oggi un corso all’anno per la formazione di Oss, con 25 posti disponibili, rivolto esclusivamente a disoccupati.

Nei giorni scorsi il gruppo Sereni orizzonti, leader in Italia nella costruzione e gestione di Rsa (Residenze sanitarie assistenziali) per anziani non autosufficienti ha annunciato di cercare con urgenza direttori di struttura, personale amministrativo, medici geriatri, infermieri, fisioterapisti, operatori sociosanitari, assistenti sociali, psicologi, educatori, podologi, cuochi e personale ausiliario da impiegare subito nelle strutture del gruppo . La richiesta riguarda 350 nuove assunzioni a tempo pieno a 1.200 posizioni da sostituire durante le ferie estive (giugno-settembre).In provincia di Cuneo Sereni orizzonti gestisce Rsa a Bra, Dogliani, Lequio Tanaro, Manta e Rocchetta Belbo, mentre nell’Astigiano è presente a Roccchetta Tanaro.