Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Passerella sui binari: ora il cantiere è attivo

LAVORI PUBBLICI Annunciati più volte e altrettante rimandati, sono partiti i lavori di realizzazione della passerella pedonale della stazione ferroviaria. Lungaggini burocratiche, cambi ai vertici di Rfi, ma anche la necessità di spostare i binari per consentire la realizzazione di un marciapiede più ampio di quello inizialmente previsto, hanno fatto slittare il via al cantiere. La passerella unirà il multipiano della stazione con i binari e corso Banskà Bystrica. L’opera, molto gradita ai dipendenti Ferrero che raggiungono la città di Alba in treno, ma anche agli studenti, unirà due aree della città da decenni divise dai binari. L’obiettivo non dichiarato, ma chiaro, è di ultimare i lavori per l’inizio della Fiera internazionale del tartufo bianco.

A disegnare il progetto, approvato nella sua fase esecutiva, è stato l’architetto Giorgio De Simone dell’ufficio tecnico comunale congiuntamente allo studio Costa e associati di Alba. Il progetto prevede la realizzazione della passerella in metallo composta da tre scale e ascensori per la salita e la discesa dalla stazione, dalla banchina ferroviaria intermedia e dal corso Banskà Bystrica, oltre che dai due ponti di attraversamento veri e propri. Tutte le opere hanno struttura portante interamente in acciaio, costituita da profilati metallici giuntati.

La lunghezza sarà di circa 16,5 metri, la larghezza di 2,4 e l’altezza 2,8. Il Comune si impegna anche a sistemare le scarpate e le aree a ridosso dei binari in stato di degrado. La spesa prevista per la realizzazione della passerella è di 1.548.102 euro, finanziata in gran parte da Rfi e cofinanziata dal Municipio e dalla Ferrero, entrambi con 100mila euro. La seconda fase, di competenza comunale e, in parte minore, di Rfi, a cui potrebbe contribuire la Ferrero, avrà un costo di 625 mila euro e oltre alla sistemazione delle scarpate prevede il prolungamento della pista ciclabile di corso Europa passando per via Vivaro.

Marcello Pasquero