Gazzetta d'Alba – Dal 1882 il settimanale di Alba, Langhe e Roero

Carlo Ramondetti è il nuovo direttore generale del Banco Azzoaglio

Da sinistra: Erica Azzoaglio, Carlo Ramondetti, Francesco e Simone Azzoaglio

BANCHE Da oggi – giovedì 18 luglio – Carlo Ramondetti è il nuovo Direttore Generale del Banco Azzoaglio. Obbiettivo del manager cuneese di grande e provata esperienza sarà quello di saper ben coniugare la presenza territoriale del Banco nelle tradizionali aree di competenza con l’apertura a nuovi mercati e territori, anche grazie ad un processo di digitalizzazione e innovazione. La famiglia Azzoaglio, azionista di riferimento dell’istituto che quest’anno compie 140 anni di vita, sarà a fianco al nuovo Direttore Generale nel perseguire il progetto industriale che ne segnerà il cambiamento.

“Inizia per il Banco una nuova fase – dichiarano Francesco, Erica e Simone Azzoaglio -. Al nuovo Direttore Generale, infatti, affidiamo il compito di realizzare un progetto di revisione strategica del Banco nel rispetto delle tradizioni. La nostra banca dovrà essere più efficiente e diventare sempre più la banca di riferimento delle realtà socio economiche del territorio in cui opera da tanti anni. Ruolo determinante dovrà avere l’automazione. Grazie alla digitalizzazione, la nostra banca vuole diventare, ed essere percepita, innovativa e moderna. Il Banco dovrà aprirsi a nuovi mercati ed a nuovi territori. Siamo certi che Carlo Ramondetti, che ha dimostrato nel suo passato professionale di avere visione strategica, determinazione e capacità riorganizzativa, saprà condurre il Banco con successo in questo ambizioso cammino. Giancarlo Fasano, direttore uscente, continuerà con altro ruolo la sua attività nella banca: a lui va un apprezzamento per aver saputo guidare il Banco in questi ultimi anni”.