Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Cirio ad Asti rilancia sull’autonomia del Piemonte

ENTI LOCALI «Dobbiamo recuperare il tempo perso. Chi ci ha preceduto ha creduto poco nell’autonomia, e ha avuto un atteggiamento tiepido, tant’è che le materie chieste sono state inferiori a quelle di Veneto, Lombardia ed Emilia Romagna. Ma soprattutto, mentre gli altri sono già in avanzato stato di trattativa, seppur lenta, noi sul tavolo romano non ci siamo ancora mai arrivati». Lo ha detto il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, ad Asti con gli altri assessori regionali per incontrare la giunta comunale.

«Il 19 luglio, festa del Piemonte – ha aggiunto Cirio – faremo una giornata specifica con una giunta che tratterà di autonomia: tratteremo di quanto poco è stato fatto, ma soprattutto incrementeremo con tutte le materie che chiediamo ancora, soprattutto stabiliremo la road map che ci porterà al livello delle altre regioni del nord». Secondo Cirio, «Nell’autonomia c’è il segreto, insieme ai fondi europei, del rilancio del nostro Piemonte».

Ansa