L’Unione montana alta Langa ha confermato Bodrito

BOSSOLASCO Roberto Bodrito, sindaco di Cortemilia, è stato confermato presidente dell’Unione montana Alta Langa. La nomina è avvenuta nel corso del Consiglio che si è tenuto martedì scorso a Bossolasco con una massiccia partecipazione degli amministratori dei 38 Comuni dell’ente montano fondato il 14 luglio 2014. Bodrito ha poi presentato i componenti della Giunta. Sono quattro sindaci: Flavio Gonella (Igliano), Franco Grosso (Bossolasco, unico confermato dal precedente esecutivo), Andrea Rizzolo (Torre Bormida) e Valter Sandri (Rocchetta Belbo). Davide Carlo Falletto, primo cittadino di Serravalle Langhe, è stato nominato capogruppo di maggioranza con diritto di partecipazione alle sedute della Giunta, mentre Giovanna Serafino, di Cissone, è stata incaricata di rappresentare la minoranza.

«Ringrazio gli assessori uscenti Ivan Borgna di Albaretto della Torre, Luigi Icardi di Santo Stefano Belbo e Annamaria Molinari di Castelletto Uzzone per l’importante lavoro svolto nei cinque anni passati ed esprimo la mia riconoscenza ai nuovi componenti della Giunta che permettono di avere una rappresentanza omogenea di tutto il territorio dell’Unione», ha affermato Bodrito.

«La nostra volontà è di proseguire sulla strada intrapresa, che ha come obiettivo la valorizzazione del territorio dal punto di vista turistico, culturale ed enogastronomico, senza dimenticare l’attività ordinaria e gli importanti servizi offerti come lo sportello unico attività produttive, la centrale unica di committenza, la commissione locale per il paesaggio, la gestione dei percorsi escursionistici e la Polizia locale», ha aggiunto il presidente. Conclude Bodrito: «Il buon risultato del nostro lavoro sarà possibile soltanto se opereremo sempre con maggiore collaborazione tra i Comuni e gli amministratori locali».

Fabio Gallina