Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Scoperto nell’astigiano un laboratorio per confezionare stupefacenti

CANELLI Un artigiano 56enne artigiano residente nel centro di Nizza Monferrato è stato deferito a piede libero assieme a un’altra persona nell’ambio di un’operazione antidroga condotta dai militari della compagnia di Canelli. Le attività di indagine, condotte con appostamenti e controlli senza supporto tecnologico hanno condotto i carabinieri alla scoperta di un laboratorio per il confezionamento di stupefacenti oltre a un bottino di circa 15 chilogrammi di droga fra hashish e marijuana.

«L’uomo aveva dei precedenti» spiega il capitano Alessandro Caprio comandante la compagnia di Canelli «le indagini proseguono per identificare la provenienza degli stupefacenti e fare chiarezza sulla rete di smercio visto che l’uomo si era attrezzato per raffinare le sostanze».

L’attività del laboratorio clandestino potrebbe essere collegata a un caso analogo verificatosi nella stessa zona nel settembre del 2018: l’affinità con la sostanza stupefacente rinvenuta in quella circostanza potrebbe fare luce su eventuali connessioni con i recenti avvenimenti.

Davide Gallesio