Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

A Cheese trovati formaggi non tracciabili e scaduti

BRA  Il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale ed i Carabinieri Forestali di Bra hanno contestato a 6 espositori, di provenienza campana, siciliana e piemontese, altrettante sanzioni amministrative per oltre 10mila euro complessivi per inosservanza alle leggi che disciplinano le materie sopra dette, ponendo sotto sequestro un centinaio di prodotti caseari.

Ulteriori violazioni, per 10mila euro di sanzione, sono state altresì contestate ai titolari di uno lo stand in cui si offrivano in assaggio porzioni di formaggio scaduti a luglio. Anche in questo caso si è proceduto a sequestro amministrativo della merce in vendita, una trentina di prodotti.

Si sono altresì ravvisati illeciti di natura penale per frode in commercio, in corso di migliore definizione.

I controlli in questo campo rappresentano uno degli ambiti di operatività istituzionale dei Carabinieri Forestali i quali, in coordinamento con le altre componenti dell’Arma, mirano a contrastare le frodi in danno alla sicurezza e al portafoglio dei consumatori e a tutela delle eccellenze agroalimentari del territorio.