Dogliani: l’Amministrazione comunale parte dai piccoli lavori

DOGLIANI A tre mesi dall’insediamento, la nuova Amministrazione di Dogliani guidata dal sindaco Ugo Arnulfo traccia un primo bilancio dell’attività. Sono stati portati a termine alcuni progetti avviati dalla precedente Amministrazione. «Tante piccole cose ordinarie sono state realizzate in questi nostri primi 90 giorni. La conoscenza reciproca e l’incontro sono stati alla base del nostro modus operandi, per far sentire il cittadino coinvolto nella cosa pubblica», spiega il sindaco.

L’ambito più interessato è quello dell’urbanistica e dei lavori pubblici. Per quanto riguarda la sala polivalente, è in corso la verifica per la messa in sicurezza e il rilascio del certificato di prevenzione incendi per la messa a norma e si sta lavorando per renderla agibile per un’utenza superiore alle duecento persone. A causa delle criticità a seguito di dissesto idrogeologico sulla struttura di sostegno della Sacra Famiglia, è stato organizzato un incontro alla sede di Cuneo dell’ufficio lavori pubblici della Regione, seguito da una successiva riunione con un dirigente regionale del settore. Attualmente è in corso di stesura il progetto di fattibilità dell’intervento per la richiesta di un contributo. Invece, per quanto riguarda la cappella della Sacra Famiglia, sulla base di un progetto avviato già dalla precedente Amministrazione è stato appaltato il restauro degli interni. È anche in fase di assegnazione l’incarico per la stesura del progetto per l’impianto di illuminazione dei portici di via Corte, nel centro storico, nonché per l’installazione degli apparecchi illuminanti in via Chabat.

Inoltre, è in fase di conclusione l’opera di efficientamento energetico della Cittadella delle associazioni e sono stati implementati i lavori già appaltati con la realizzazione di una controsoffittatura nel salone principale e la tinteggiatura delle parti comuni. Infine, sono in fase di appalto i lavori per il consolidamento della sponda del ponte al fondo di via Chabat ed è in corso la sistemazione del rio Cuccìa. Ampio spazio è stato dato al verde pubblico e alla sostenibilità ambientale, con la pulizia delle strade, la manutenzione del verde pubblico, la sistemazione delle buche e la pulitura delle rotatorie all’ingresso del paese. È stato anche effettuato il controllo delle aree ecologiche e dei punti di raccolta dei rifiuti, rimuovendo i cassonetti per la raccolta degli abiti usati da piazza San Rocco e zona San Quirico, ricollocati presso il palazzetto dello sport in viale della Rimembranza, dove sono attive telecamere a circuito chiuso. Il provvedimento è stato preso in seguito a molteplici danneggiamenti e atti vandalici.

Tra i vari interventi attuati vi sono anche la pulizia, l’imbiancatura e la manutenzione della casetta dell’acqua, la tinteggiatura dei locali dell’istituto comprensivo e la riparazione della pavimentazione nella zona Porta Soprana, via Cuccìa e piazza Belvedere. Infine sono stati predisposti gli interventi di cura per il castagno secolare nella piazza Belvedere, a Dogliani Castello.

Elisa Pira