Su questo sito utilizziamo cookie tecnici.

Oltre 1.500 partecipanti ai Notturni nelle rocche

ESCURSIONI Con l’ultima passeggiata a Saliceto di Pocapaglia si è conclusa la rassegna dei Notturni nelle rocche 2019, sottotitolata “Esploratori contemporanei del proprio territorio”. È stato un congedo con il botto, in una serata calda e piacevole, guidata dai volontari del comitato di Saliceto e del Museo delle rocche e masche di Pocapaglia, cui hanno preso parte una sessantina di appassionati in un itinerario di cresta suggestivo, a ricordare un’estate trascorsa camminando nei boschi e sulle colline lungo la Sinistra Tanaro.
Spiegano Olga e Valentina dell’ufficio turistico dell’Ecomuseo: «La passeggiata si è conclusa con il coinvolgente intervento di Paolo Tibaldi e Loredana Siciliano, sul tema delle masche. È stato un arrivederci carico di emozione per i presenti, con le parole poetiche ed evocative della buonanotte di Paolo Tibaldi, dedicate a tutte le presenze della natura». Durante la serata conclusiva dei Notturni sono anche stati premiati i camminatori fedelissimi che hanno partecipato a tutte le diciassette date della rassegna. Si tratta di Feliciano Marchisio, Silvia Bertello col cane Thor, Elvira Aragno, Ettore Chiavassa, Maria Lucia Roero e Piero Marocco, che si sono aggiudicati i premi finali, i bastoncini da trekking messi in palio da Franco Bordino sport, partner tecnico dell’iniziativa insieme al negozio Mountain home.

È stata un’edizione particolarmente fortunata, con una sola data annullata per il maltempo e un totale di oltre 1.500 partecipanti, intenzionati a scoprire o riscoprire la natura e i panorami del Roero. La rassegna è giunta con successo alla sua dodicesima edizione, grazie alle tante associazioni e alla Pro loco in prima linea nel valorizzare il territorio anche dal punto di vista naturalistico, con il coordinamento logistico dell’Ecomuseo.

Giorgio Babbiotti