Chiesta una condanna a 2 anni e 8 mesi per l’ex comandante della Municipale di Villanova d’Asti

VILLANOVA D’ASTI Secondo il Pm è responsabile di truffa ai danni dello Stato; il reato sarebbe documentato dalle telecamere che immortalano un collega strisciare il badge anche per lui in sua assenza; per la difesa è un agente devoto e responsabile che si è speso per svolgere al meglio la professione.

Si approssima la sentenza nel processo a Vito Parisi ex comandante della Polizia municipale di Villanova d’Asti: il Pm Greco ha chiesto una pena carceraria di 2 anni e 8 mesi, una multa di 800 euro e la confisca di 4mila euro (somma indebitamente percepita per le ore di servizio che non sarebbero state prestate); il giudice Amerio ha respinto la richiesta presentata dalla difesa di conferire incarico a un professionista per individuare nel sistema informatico comunale la mail con la quale il comandante avrebbe comunicato al sindaco di Villanova (presente all’udienza dopo la costituzione a parte civile dell’ente) la richiesta di affidare la timbratura del cartellino all’altro agente in servizio che aveva concluso la vicenda con un patteggiamento. Il 18 novembre sarà la data del verdetto.

Davide Gallesio