Dazi Stati Uniti: 6 milioni di dollari persi per le aziende piemontesi

DAZI Per il cibo made in Piemonte perdite per 6 milioni di euro a causa dei dazi Usa. Lo sottolinea Confartigianato Piemonte. Nella regione sono complessivamente 6.568 le aziende artigiane del comparto alimentare, di queste il 5,1% (97 imprese) opera nella lavorazione di prodotti lattiero-caseari. Nella classifica delle prime trenta province per valore dell’export di prodotti delle imprese lattiero-casearie verso gli Usa Torino è al ventunesimo posto, Novara e Cuneo entrambe al ventitreesimo (con un valore negli ultimi 12 mesi di 2 milioni di euro). “Per compensare il calo di vendite negli Stati Uniti – spiega Giorgio Felici, presidente di Confartigianato Imprese Piemonte – sosteniamo interventi per favorire la penetrazione delle piccole imprese in nuovi mercati alternativi, soprattutto con produzioni a marchio Dop e Igp. il Piemonte dovrà andare avanti anche con i dazi americani; la situazione influirà non poco ma sicuramente le aziende punteranno sulla specializzazione e sulla qualità”.

Ansa