Barolo e Barbaresco, +9% per l’imbottigliato

Trend in continua crescita per Barolo, Barbaresco e Langhe Nebbiolo. Al lieve calo della produzione della vendemmia 2019 fa da contraltare l’aumento dell’imbottigliato, + 9% per il Barolo – che si attesta a 10 milioni 160 mila bottiglie nei primi 11 mesi dell’anno, 840 mila in più rispetto allo stesso periodo dello scorso anno -; stesso incremento per il Barbaresco, a quota 3,5 milioni di bottiglie; +14% l’exploit del Langhe Nebbiolo, a 6,8 milioni di bottiglie. I dati sono del Consorzio di tutela Barolo Barbaresco Alba Langhe e Dogliani, nell’analisi dell’annata appena conclusa.

Per quanto riguarda le nuove annate in uscita nel 2020, il potenziale è di 14 milioni di bottiglie per il Barolo 2016, 4,5 milioni per il Barbaresco, 5,6 milioni per il Langhe Nebbiolo 2018, 2,8 milioni per il Dogliani 2018, 982 mila per il Diano d’Alba 2018. Il lancio in anteprima sarà il Grande Langhe 2020, due giorni di degustazioni delle nuove annate Docg e Doc Langhe e Roero il 27 e 28 gennaio ad Alba, con la partecipazione di 206 cantine.

Ansa