Mercato ortofrutticolo: il Comune di Montà resta socio

MONTÀ Il Consiglio comunale è tornato a occuparsi del Mercato ortofrutticolo del Roero (Mor), del quale, con la maggior parte dei Comuni della sinistra Tanaro (16), è socio con una quota dell’8 per cento.
Il Mor è una società di capitali che ha in gestione il mercato canalese. Lo statuto definisce la società come «a totale capitale pubblico», ma destinata ad assumere la forma della società mista pubblico-privata con un limite massimo di capitale pubblico del 60 per cento, individuando i possibili soci in tutti i Comuni del Roero, negli imprenditori del settore e nelle associazioni costituite tra gli stessi che siano interessati alla promozione delle colture ortofrutticole.

Sempre lo statuto prevede che le quote non sono liberamente trasferibili, se non nei confronti degli altri Comuni del Roero e di imprenditori del settore ortofrutticolo, ma solo previa autorizzazione dell’assemblea dei soci, a maggioranza dei due terzi degli aventi diritto. Ha ricordato il sindaco Andrea Cauda: «Negli anni scorsi era stata espressa la volontà di recedere dal consorzio, ma la cosa non è andata a buon fine in quanto non si erano trovati compratori. Ora, la direttiva dello scorso anno ha dato la possibilità alle Amministrazioni di avere una proroga fino al 2021 per trovare una sistemazione societaria, cedere le quote o cambiare la disposizione giuridica».

Il Consiglio comunale ha quindi deliberato a favore della proposta dell’Amministrazione di avvalersi dell’opportunità prevista dalla recente normativa e di proseguire con l’attuale modalità fino alla fine del 2021, riservandosi quindi una più oculata verifica e valutazione della misura di razionalizzazione – che consenta un migliore e più efficiente perseguimento dell’obbiettivo di garantire il regolare proseguimento dell’attività di gestione del mercato svolta dal Mor.

Nel contempo, d’intesa con gli altri Comuni soci, l’Ente locale si impegna a esplorare con attenzione ogni possibile misura alternativa di razionalizzazione, compatibile con il complesso quadro normativo. Il Comune provvederà a recepire il provvedimento nella prossima revisione periodica delle partecipate, entro la fine dell’anno.

Dal versante dell’opposizione la capogruppo Valentina Casetta si è detta favorevole a temporeggiare sulla sorte della società di gestione del Mercato ortofrutticolo in ragione delle finalità perseguite. La delibera è stata approvata all’unanimità.

Giorgio Babbiotti