Olicar Spa di Bra: i dipendenti aspettano ancora il saldo degli stipendi

BRA Nonostante il nuovo Ad della Manital di Ivrea (che controlla la Olicar Spa di Bra) avesse promesso che tutto si sarebbe regolarizzato prima di Natale, i dipendenti della storica azienda attualmente in concordato preventivo aspettano ancora il saldo degli stipendi di novembre e la tredicesima.

Spiega Domenico Calabrese, rappresentante della Fiom Cgil di Cuneo: «È passata più di una settimana dall’incontro con l’Ad, ma al momento non ci risulta che la Manital abbia onorato il suo principale impegno, preso in quella sede, ossia quello di saldare entro il Natale il pagamento degli stipendi di novembre e delle tredicesime». E aggiunge: «La situazione in cui si trovano i lavoratori – alcuni dei quali raggiunti anche da una comunicazione di trasferimento temporaneo – ci amareggia molto. Avevamo purtroppo ragione ne dire che le affermazioni fatte durante l’incontro, fossero prive di certezze. Vigileremo  sul pagamenti degli arretrati ai lavoratori, mentre abbiamo attivato i nostri legali per recuperare i trattamenti di fine rapporto ancora attesi da quei dipendenti che negli anni si sono dimessi dall’azienda». Lo stesso sindacato sta anche chiedendo, da tempo, un incontro al Ministero dello sviluppo economico per elaborare un nuovo piano industriale, che dia garanzie alle maestranze.

Valter Manzone