Perturbazione polare sul Piemonte: previste deboli nevicate tra Cuneese e Astigiano

Come riporta Arpa Piemonte, una perturbazione di origine polare scende rapidamente dall’Inghilterra tra questa sera, giovedì e domani mattina, venerdì, apportando nevicate moderate sulle Alpi, molto deboli e sparse in pianura. Nel pomeriggio di domani in pianura il tempo migliora decisamente, mentre sulle Alpi permane un esteso fronte del Föhn con deboli nevicate e vento molto forte.

Nel dettaglio, cielo molto nuvoloso al mattino con schiarite nel pomeriggio a partire dalle vallate occidentali; addensamenti più persistenti sulle Alpi nordoccidentali. Per quanto riguarda le precipitazioni al mattino nevicate molto deboli e sparse in pianura, moderate e più diffuse sulle zone alpine, con fenomeni più sporadici o quasi assenti sul basso Piemonte tra Astigiano, basso Torinese e Cuneese; nel pomeriggio i fenomeni si esauriscono in pianura, persistendo sulle zone alpine. Quota neve al suolo fino a metà giornata, in successivo rialzo fino ai 1000 metri. Zero termico: in ulteriore diminuzione fino ai 400 m a fine mattinata e in successivo rialzo nel corso del pomeriggio fino ai 1600 m. Valori stazionari sulle Alpi sui 1100 m. Venti: al mattino forti da nordovest sui rilievi, deboli da ovest in pianura. Dal pomeriggio intensificazione a tutte le quote con valori molto forti in quota e condizioni di Föhn estese alle pianure.