Presidio provinciale per sensibilizzare i cittadini e raccogliere firme contro i decreti sicurezza

CUNEO Sono già 12mila le firme cartacee raccolte per chiedere l’abrogazione dei decreti sicurezza, ma l’obiettivo è arrivare a 50mila entro il 21 marzo 2020. Per questo ancora una volta le cooperative e gli enti attivi nel mondo dell’accoglienza hanno deciso di scendere in piazza per promuovere la campagna nazionale #IOACCOLGO.

Sabato 14 dicembre è la data scelta per organizzare un evento diffuso in più zone del Piemonte: a Cuneo sarà in corso Nizza, angolo corso Dante, dalle 15 alle 19. Saranno presenti tutte le realtà della Granda che hanno aderito alla campagna nazionale  – a partire dalle cooperative Rifugiatinrete e la rete Minerali clandestini – con banchetti informativi e di raccolta firme.

Nata dal basso, su iniziativa di un ampio fronte di organizzazioni della società civile, enti e sindacati, la campagna vuole rimettere in rete le associazioni a livello locale e, insieme, dare una risposta forte e unitaria alle politiche sempre più restrittive adottate dal Governo e dal Parlamento italiani nei confronti dei richiedenti asilo e dei migranti, che violano i principi affermati dalla  Costituzione e dalle convenzioni internazionali e producono conseguenze negative sull’intera società italiana.