Successo crescente per le visite al castello di Govone

GOVONE  Nel 2019 sono stati raggiunti risultati eccellenti, con un incremento del 50 per cento degli incassi per il castello reale di Govone. Secondo le prime stime dell’associazione Govone residenza sabauda – coadiuvata dall’attivo impegno dei volontari dell’associazione culturale Govone e il castello e dei due ragazzi impegnati nel Servizio civile – l’ampliamento del percorso di visita, l’aggiunta di applicazioni telematiche per non udenti e per bambini e l’installazione di pannelli per ipovedenti, hanno contribuito a incrementare l’affluenza.

Alcuni altri aspetti sono stati migliorati. Tra questi ci sono lo spostamento della biglietteria all’interno dell’androne (e non più a lato) e le aperture con visite guidate il venerdì pomeriggio (lungo tutto il corso dell’anno) e il lunedì pomeriggio, durante la Fiera internazionale del tartufo di Alba. Con la fine dell’anno il castello chiuderà come di consueto per un breve periodo. La struttura riaprirà le porte ai visitatori domenica 29 marzo 2020, in occasione di Tulipani a corte, manifestazione che riscuote, ormai da tempo, un notevole interesse, come pure quelle che seguiranno nel corso dell’anno, da Regalmente rosa a Govone smart music fino a Govone arte e a tante altre ancora.

Francesca Gerbi