Alba, 385 mila euro per il restyling del campo sportivo “Coppino”

Completati i lavori principali per la sostituzione del vecchio manto in erba sintetica con un altro tappeto omologato dalla Lega Nazionale Dilettanti, la FIGC – Federazione Italiana Giuoco Calcio ha rilasciato alcuni giorni fa all’Amministrazione comunale l’autorizzazione alla ripresa dell’attività sportiva, sia per le gare ufficiali che per gli allenamenti. Mentre giovedì 23 gennaio pomeriggio è stato fatto un sopralluogo dai tecnici della Ripartizione Opere pubbliche del Comune. L’impianto sportivo comunale “Coppino” è gestito dall’Accademia Calcio Alba ed è utilizzato per gli allenamenti e le partite dalla storica A.s.d. Albese Calcio. Il complesso è frequentato da oltre 300 atleti iscritti, di cui molti bambini.

Durante i lavori, che saranno completati definitivamente nelle prossime settimane, è stato tracciato il campo per lunghezza 100 metri, larghezza 60 metri, dimensioni idonee per  disputare partite dei campionati fino alla Serie D. Inoltre, sono state sostituite le panchine dei calciatori, le porte, le bandierine e le recinzioni. Per il campo è stato scelto un sottofondo a drenaggio orizzontale realizzato già correttamente all’atto della posa in opera del vecchio manto sintetico risalente al 2007 e già correttamente collaudato. Il sottofondo è stato livellato nuovamente per eliminare dossi e avvallamenti formatisi nel tempo.

Il drenaggio primario collegato da 14 pozzetti d’ispezione, è stato adeguato alle nuove esigenze. A questa linea esistente, è stata  aggiunta un’altra più interna composta da apposite canalette complete di griglie in metallo anti-tacco a feritoie. Il drenaggio si completa con un pozzetto d’ispezione di sezione interna. Mentre l’impianto di irrigazione, con tubazione perimetrale ad anello, è composto dai sei getti terminali (a scomparsa) posti fuori del campo per destinazione. Il nuovo tappeto in erba sintetica, il sotto-tappeto drenante, gli intasi e tutti gli altri elementi che compongono il “Sistema” rispondono al regolamento “Standard” della Lega Nazionale Dilettanti.

Il costo delle opere ammonta complessivamente a 385 mila euro. I lavori sono stati realizzati dalla ditta Lucon Sport Srl di Arona (Novara).

«Il lavori sono stati realizzati nella stagione autunnale ed invernale – spiega Massimo Reggio, assessore ai Lavori pubblici del Comune di Alba – Questo ha comportato delle difficoltà legate al meteo. Nonostante ciò siamo riusciti a concludere l’opera con l’omologazione della Federazione Italiana Giuoco Calcio già acquisita e questo ci consente di utilizzare subito l’impianto per le gare ufficiali».