Il consiglio regionale piemontese dichiara lo stato di emergenza climatica

Il Consiglio regionale del Piemonte dichiara lo stato di emergenza climatica. La dichiarazione è contenuta in un ordine del giorno della maggioranza di centrodestra, presentata dal copogruppo Fdi Maurizio Marrone, approvato con il voto contrario del centrosinistra. Alle opposizioni era stato infatti già respinto una volta, e nuovamente oggi, un documento con la stessa dichiarazione, ma con impegni del tutto diversi.

“Il nostro odg – afferma Marrone – è la dimostrazione che la destra è l’unica a difendere l’ambiente con pragmatismo e concretezza. A differenza della sinistra abbiamo inserito impegni concreti su cui la Giunta Cirio sta già lavorando: dai fondi Ue mirati a esperienze di economia circolare e interventi edilizi di risparmio energetico, fino ai piani di rilancio industriale ispirati alla mobilità elettrica e al completamento della Torino-Lione”.

Nella seduta dedicata al climatico, il consiglio ha discusso 6 atti di indirizzo: approvati i 3 del centrodestra, respinti i 3 delle opposizioni.

Ansa