Rapina un negozio con un paio di forbici ma i poliziotti lo riconoscono dalle telecamere

ASTI Si è introdotto con un cappuccio in testa e brandendo un paio di forbici in un punto vendita di cosmetici di corso Torino ad Asti; ha minacciato la commessa e, dopo aver arraffato il contante nel registratore di cassa, è fuggito a piedi.

I fatti sono avvenuti nel pomeriggio di ieri, giovedì 9 gennaio; la latitanza del rapinatore è durata poche ore. L’identificazione dell’uomo, un italiano già noto alle forze dell’ordine, è avvenuta dopo l’acquisizione dei filmati delle videocamere di sorveglianza: in alcuni fotogrammi uno degli agenti ha riconosciuto il giovane per averlo visto durante un intervento in una lite famigliare. In serata i poliziotti della squadra mobile hanno raggiunto la sua abitazione nel capoluogo e hanno trovato le prove del reato: il bottino (una somma modica) e gli indumenti usati per il colpo. Lo hanno arrestato con l’accusa di rapina aggravata.

Davide Gallesio