Terremoto nelle Langhe con epicentro tra Neive e Barbaresco: spavento per una scossa di magnitudo 3 avvertita in tutto il Piemonte

Immagine Ingv

Scossa di terremoto nelle Langhe. Alle 6.22 di domenica 19 gennaio la terra ha tremato per alcuni secondi tra le colline langarole patrimonio Unesco, creando preoccupazione anche nella vicina Alba, nel Roero e in tutto il Piemonte, specie nella zona meridionale della regione e in provincia di Cuneo. Gli abitanti di queste zone, come dimostrano i tanti messaggi apparsi su Facebook, hanno avvertito il terremoto in maniera chiara. Prima della vibrazione sismica molti segnalano di aver udito un boato che li ha svegliati.

Epicentro nel Comune di Neive, al confine con Barbaresco, dove la scossa sismica ha avuto a origine a una profondità di circa 12 chilometri. I sismografi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia hanno registrato una magnitudo di 3,1.

Al momento non si ha notizia né di feriti né di danni a cose. Nessun intervento, per ora, da parte del distaccamento dei Vigili del fuoco di Alba, i quali hanno però ricevuto molte chiamate al centralino da parte di cittadini interessati ad avere informazioni.