Icardi: “Situazione della sanità piemontese drammatica, siamo con un piede nel piano di rientro”

SANITÀ “La situazione è drammatica e ci vede già con un piede nel prossimo piano di rientro, che però cercheremo di evitare. Ma è necessario rivedere completamente il sistema, se non lo faremo noi sarà Roma a farlo in nostra vece”.

Così l’assessore regionale alla Sanità, Luigi Icardi, in vista del dibattito sul bilancio di previsione 2020, da domani in Commissione.

“Abbiamo raschiato il fondo del barile – afferma Icardi – non c’è più nulla di fondi straordinari una tantum da usare a copertura delle perdite della sanità regionale. Per finanziare il settore dovremo spendere solo le risorse trasferite dal fondo sanitario regionale, che nel 2019 abbiamo sforato per 407 milioni. Stiamo raccogliendo i dati Azienda per Azienda – aggiunge Icardi – e li diffonderemo al più presto, insieme alle misure che ogni Azienda sarà chiamata a mettere in campo per stare dentro il budget assegnato. Dal fondo nazionale avremo 80 milioni in più rispetto al passato, ma non ci sarà altro a cui attingere”.

Ansa