L’urlo della piazza contro gli antisemiti: “Veniteci a prendere!”

«Camminiamo insieme noi che – idealmente – indossiamo la stella e tutti i triangoli del sistema della morte in memoria di quanto accadde. Perché non accada ancora. Per contrasto a ogni messaggio di morte e sopraffazione. Perché non possiamo più parlare di fatti ignobili definendoli “ragazzate”. Non possiamo più tacere o saremo colpevoli». Le associazioni del Coordinamento Torino Pride annunciano così l’intenzione di scendere in piazza dopo le scritte antisemite e gli episodi di intolleranza dei giorni scorsi. L’appuntamento è sabato 8 febbraio, alle 17.30, a Torino, in piazza Carignano, per urlare «venite a prenderci». «Provate a farlo alla luce del giorno e non muovendovi nella notte, vi aspettiamo – dicono -. È tempo che la lezione della storia vi venga detta con chiarezza perché è evidente che abbiamo sbagliato. Non siamo stati abbastanza vigilanti, non abbiamo protetto il volo della farfalla gialla della bambina di Terezin. Oggi, quella farfalla diventa vento. Da oggi sarà sui nostri abiti e volerà in alto».

Ansa