Al Museo della bicicletta oltre 4mila visitatori

BRA Oltre 4mila visitatori lo scorso anno hanno varcato l’ingresso del Museo della bicicletta allestito nei locali dell’azienda Bra servizi. Un ottimo risultato quello ottenuto dal presidente e ideatore, il cavalier Luciano Cravero, che ogni giorno è impegnato nelle attività di gestione e promozione. Spiega Cravero: «Sono state tante le iniziative portate avanti lo scorso anno, che hanno contribuito ad accrescere il prestigio della struttura, meta sempre più presente all’interno degli itinerari museali del territorio». Tra queste iniziative, quella più eclatante è stata la festa per i 14 anni del museo, che gode della generosità di tanti benefattori, che hanno contribuito a dare energia a una struttura sempre più nota anche oltre regione.

Aggiunge il presidente: «Sono molto contento di questi numeri, che non mancano di darmi grandi soddisfazioni. Sono riconoscente a tutti coloro che arricchiscono l’esposizione con offerte e donazioni. In particolare voglio ringraziare Giuseppe Piumatti, patron della Bra servizi, che ci concede un ambiente grande e adeguato. Un grazie a mio figlio Walter, che si occupa del trasporto delle biciclette che vengono donate al museo, e al cavaliere Stefano Milanesio, che realizza importanti manufatti, fedeli alle bici che si usavano una volta. Inoltre, desidero esprimere la mia profonda gratitudine al Comune di Bra e a tutti i soci, che mi seguono sempre con fedeltà».

Il grande successo è legato alla vasta collezione, che ha richiamato turisti stranieri, comitive di pensionati, scolaresche, gruppi di appassionati. Tutti hanno espresso sensibili apprezzamenti per questo polo di cultura ciclistica tra i più importanti in Italia.

Il Museo della bicicletta, che ha sede in corso Monviso 25, è aperto dal lunedì al venerdì con orario 10-12 e 15-18, il sabato 10-12 e domenica su prenotazione (informazioni: 0172-41.25.07); per le visite guidate dal presidente Luciano Cravero telefonare al 333-65.67.315.

v.m.