Trasportava 120 chili di carne suina con un furgone non adatto

SALUZZO Il 3 febbraio una pattuglia della Polizia stradale durante un servizio di controllo ai trasporti professionali di merci e persone fermava un autocarro condotto da cittadino italiano e trovava, nel vano di carico non refrigerato del furgone, circa 120 chili di carne suina destinata all’uso alimentare umano contenuta in sacchi di plastica non idonei alla sua conservazione. Le condizioni del trasporto risultavano pessime dal punto di vista igienico-sanitario e carenti di ogni tipo di idoneità.

Gli agenti provvedevano a sanzionare sia il conducente del veicolo sia il committente del trasporto e facevano intervenire un veterinario dell’Asl per gli accertamenti necessari: la carne veniva dichiarata non inidonea al consumo umano e ne veniva disposta l’immediata distruzione.