Coronavirus, Università del Piemonte Orientale chiusa fino all’8 marzo: partono le lezioni telematiche

Immagine d'archivio

Il rettore dell’Università del Piemonte Orientale ha deciso di sospendere le attività didattiche con la presenza degli studenti fino a domenica 8 marzo. La scelta è stata adottata dopo che la Regione Piemonte ha dato alle università piemontesi autonomia decisionale per le misure restrittive contro il diffondersi del coronavirus. “Entro mercoledì 4 marzo – sottolinea Gian Carlo Avanzi – saranno fornite tutte le indicazioni per procedere con la didattica in rete. I docenti che si fossero già attrezzati in modo autonomo potranno iniziare con questa modalità già da domani”.

Al più presto, evidenziano dall’Upo, saranno fornite indicazioni per lo svolgimento degli esami in forma protetta.

Rimangono chiuse al pubblico esterno aule studio, mense e biblioteche. Prudenzialmente sono sospese le manifestazioni di carattere culturale, scientifico e formativo, comprese le riunioni di docenti che implichino la presenza di più di 25 persone contemporaneamente nella stessa aula. Anche le segreterie studenti rimangono aperte, “ma si invitano le studentesse e gli studenti – concludono – a utilizzare prioritariamente i servizi a distanza”

Ansa