Due deferiti dai Carabinieri per i controlli sulle limitazioni al movimento

ASTI Ai Carabinieri che lo hanno fermato, nel centro di San Damiano d’Asti verso le 11 del mattino di venerdì 20 marzo, nell’ambito dei controlli per l’applicazione delle restrizioni al movimento anti-Covid19, il quindicenne ha detto che si stava recando a fare la spesa per conto dei genitori, una motivazione che aveva convinto i Militari.

A “smascheralo”, proprio in quegli stessi istanti il padre,che si è presentato alla pattuglia dicendo di aver già provveduto all’acquisto dei generi alimentari.

Il giovane è stato segnalato all’autorità giudiziaria minorile di Torino per la violazione al decreto in vigore.

Nella giornata di ieri, i Carabinieri del comando provinciale, avevano denunciato, per false dichiarazioni rese, un uomo di 44 anni, a Valfenera: aveva detto, per giustificare la propria presenza in auto, di attendere l’apertura della farmacia, una successiva verifica ha permesso di appurare che l’esercizio commerciale era già aperto da tempo.

Davide Gallesio