Strutture mobili della Giesse di Castellinaldo a disposizione contro l’emergenza

Strutture mobili della Giesse di Castellinaldo  a disposizione  contro l’emergenza

CASTELLINALDO Considerato il periodo di crisi generato dall’arrivo del coronavirus, la Giesse, azienda di Castellinaldo che si occupa di progettare e costruire strutture per la logistica, ha deciso di mettere a disposizione gratuitamente le sue strutture mobili agli enti che si adoperano per combattere l’emergenza. Non è la prima volta che l’impresa si impegna nel sociale. Soltanto l’autunno scorso ha donato una porta rapida al Gaslini di Genova per migliorare e velocizzare le operazioni di avvicinamento al pronto soccorso e, prima ancora, in occasione dei terremoti degli anni scorsi in Centro Italia, ha regalato strutture telonate per facilitare i soccorsi.

Il titolare, Giulio Valsania, spiega in cosa consiste questa recente offerta: «Si tratta di strutture di dimensioni standard (10 metri per 10), collocabili in via provvisoria su qualsiasi fondo, utilizzando apposite zavorre. Normalmente ne teniamo per fornire una soluzione quasi immediata ai clienti che hanno varie urgenze. Quindi sarebbero tutte in pronta consegna. In particolare, in questo caso, potrebbero essere utilizzate come sale triage presso enti pubblici o aziende private». Per inoltrare la richiesta basta chiamare in azienda (al numero 0173-65.83.77) o contattare l’impresa sulle pagine del sito giesselogistics. com oppure attraverso i canali social (www.facebook. com/giesselogistics).

Andrea Audisio

Banner Gazzetta d'Alba