Con bando Distruzione il Comune migliorerà l’ingresso all’anagrafe

LAVORI PUBBLICI  Il bando, emesso dalla fondazione Crc, è denominato Distruzione e intende contribuire «a distruggere le brutture e ripristinare la bellezza di un contesto paesaggistico e ambientale, coinvolgendo le comunità nella “presa in carico” del luogo». L’Amministrazione braidese vi ha partecipato con un progetto relativo alla “Mitigazione ed eliminazione delle incoerenze dell’ingresso al Municipio, dal lato di via Barbacana”, che è risultato tra quelli ammissibili a finanziamento.

Spiega l’assessore ai lavori pubblici Luciano Messa: «L’ingresso al salone dell’anagrafe, su via Barbacana, a pochi metri dalla parte storica del Municipio, con la sua struttura in cemento armato e vetri stona assai rispetto all’armoniosità delle linee del Palazzo di città. Abbiamo allora immaginato di effettuare un restyling, magari con una semplice tinteggiatura della struttura o con il mascheramento di questo ingresso, che potrebbe essere ingentilito con la posa di qualche mattone a vista».

Il progetto, che è stato affidato agli architetti Giuseppe Talarico e Katia Bravo della ripartizione lavori pubblici comunale, potrebbe essere finanziato con un importo massimo di 50mila euro – corrispondenti all’80 per cento del costo complessivo dell’opera, individuato in 62.500 euro – mentre al Comune è richiesto di garantire una quota minima di cofinanziamento, pari ad almeno il 20 per cento dell’intera spesa. Conclude l’assessore Luciano Messa: «Adesso, per accedere alla seconda fase, dovremo inviare i progetti di dettaglio, riferiti all’idea progettuale che si intende realizzare».

v.m.