Cura Italia, l’Inps ha versato oltre 3 milioni di indennità da 600 euro

Sono 3,1 milioni gli assegni da 600 euro erogati dall’Inps fino all’18 aprile. L’ente previdenziale specifica anche che per ulteriori 250mila indennità previste dal decreto Cura Italia sono in lavorazione poiché il numero di Iban non è stato inserito correttamente mentre mezzo milione di domande sta attraversano la fase istruttoria.

L’Inps interviene anche sulle notizie (e sulle polemiche) relative all’erogazione dell’indennità ai professionisti: «Si ribadisce che l’Inps non ha nulla a che vedere con le competenze delle casse private dei professionisti, alle quali il Governo ha assegnato dei fondi per la gestione delle indennità, che sono gestite in maniera completamente autonoma. Si tratta, in altri termini, di una indennità regolata da specifiche norme di legge e affidata alla competenza delle casse private di previdenza e non all’Istituto».