La Peletto dona beni di prima necessità per 35.000 persone

CANALE  Prima dell’emergenza sanitaria in atto, consequenziale alla diffusione del Coronavirus, la Peletto S.r.l. azienda piemontese che si occupa principalmente di edilizia pubblica e privata, specializzata in tutte le finiture edili e anche di restauro conservativo, per pubblicizzare il proprio brand da qualche anno si era legata al mondo dei motori.

Connubio molto efficace ed apprezzato dal patron Stefano Peletto, così da spingerlo a creare un vero e proprio Team denominato “Peletto Racing Team”. Sin dall’inizio hanno preso parte molti campioni, fino a raggiungere i massimi vertici nell’ambito rallystico, con gli undici volte campioni italiani rally Paolo Andreucci e Anna Andreussi e la squadra corse di Paolo Simoncelli in MotoGp, di cui la Peletto S.r.l. è sponsor.

Lo scopo del team è di dare visibilità e popolarità alle aziende e agli sponsor che ne fanno e che ne faranno parte, inoltre, sin da subito, il patron Stefano Peletto ha deciso di legare l’attività sportiva e promozionale a quella della beneficenza. La Peletto Racing Team, sfruttando ogni occasione rallystica e manifestazione sportiva a cui ha preso parte, ha sempre promosso attività benefiche, devolvendo il ricavato a diversi Enti.

Anche in questo difficile momento di stasi del Paese, non volendo rimane fermi con le mani in mano, una parte del budget che era destinato alle corse, è stato donato per l’acquisto di beni di prima necessità per i più bisognosi. Grazie ad un incontro telefonico con il Vice Presidente della Regione Piemonte, Fabio Carosso, si è riusciti ad organizzare insieme alla Caritas, la prima consegna di tali beni di prima necessità, venerdì 24 aprile, mettendo a disposizione la hospitality della Peletto Racing Team per la distribuzione.

Infine, un invito rivolto a tutto il mondo rallystico italiano, di unirsi all’iniziativa benefica promossa da Stefano Peletto, per il prossimo acquisto. Sarà possibile effettuare delle donazioni e quindi collaborare all’attività benefica, collegandosi sul sito www.pelettoracingteam.com.