Sommariva Perno piange Margherita Gromis di Trana, discendente della Bela Rosin

SOMMARIVA PERNO Si è spenta all’ospedale Mauriziano di Torino dopo un breve ricovero, nella giornata di ieri, martedì 14 aprile, Margherita Gromis di Trana. Moglie dell’architetto torinese Roberto Gabetti, esponente del Neo-liberty fra i progettisti che, nel 1982, idearono il nuovo tribunale di piazza Medford; era la nipote del conte Gastone Guerrieri di Mirafiori proprietario dell’azienda vinicola Fontanafredda, eletto nel 1913 alla Camera nelle file dei Liberali di Giolitti, in rappresentanza del collegio di Alba.

Legata al paese roerino, dove ha vissuto per un periodo della propria vita, Margherita Gromis di Trana era nata dal matrimonio, celebrato nel 1925, fra Vittoria Margherita e il marchese Melchiorre Gromis di Trana. Vantava una discendenza comune con Rosa Vercellana, la Bela Rosin, amante e moglie morganatica del re Vittorio Emanuele II che, per lei, aveva acquistato l’antico castello di Mirafiori. La salma verrà sepolta nel cimitero dell’abitato, ancora da definire la data della benedizioni ristretta, come da norme anti-Covid19.

Davide Gallesio