Bergolo è diventato un set cinematografico

BERGOLO Il paese ha ospitato una fase di lavorazione del film Bogre: la grande eresia europea, diretto da Fredo Valla con la colonna sonora di Walter Porro, di Feisoglio, fisarmonicista di fama internazionale. Porro non è la prima volta che collabora con il regista Valla ed è stato tra i musicisti della colonna sonora di Mauro Pagani per il film Tutto il mio folle amore di Gabriele Salvatores, presentato all’ultima mostra internazionale del cinema di Venezia.  Valla e Porro, tra varie altre collaborazioni, hanno partecipato alla realizzazione del film Volevo nascondermi di Giorgio Diritti, premiato con il Nastro d’argento.

Bogre: la grande eresia europea è un viaggio nella storia, nell’Europa del Medioevo: un road-movie alla ricerca di tracce e narrazioni su Catari e Bogomili. Immagini di un’Europa contemporanea che fatica a digerire un passato che solo al primo sguardo appare lontano. Il film è stato girato in parte nei luoghi più suggestivi di Bergolo. Spiegano Valla e Porro: «La pellicola narra una storia che merita di essere raccontata, perché nella vicenda di Catari e Bogomili, nelle migliaia di roghi, nelle persecuzioni e nelle crociate, negli anatemi di cui furono oggetto fino a farli scomparire, possiamo specchiarci e ritrovare i grandi temi che ancora affliggono il mondo di oggi».  La pellicola Bogre: la grande eresia europea uscirà nell’autunno e sarà proiettato in prima visione anche a Bergolo, nel Teatro della pietra.

Fabio Gallina